Top 14 patrimoni mondiali dell’UNESCO in Vietnam e Cambogia

I. TOP PATRIMONI MONDIALI DELL’UNESCO IN VIETNAM E CAMBOGIA

Vietnam è un piccolo paese dell’Indocina ma ha risorse naturali ricche, tesori culturali enormi e anche folclore diverso, unico durante 4.000 anni di storia nazionale. Tutto ciò contribuisce a far diventare il Vietnam uno dei più famosi paesi del turismo con 22 patrimoni mondiali riconosciuti dall’UNESCO. Nel frattempo, la Cambogia è conosciuta come la terra delle pagode e dei templi, con l’impronta culturale dalle religioni originali dell’India e le caratteristiche nell’architettura delle pagode. Pertanto, scegliere un tour così per esplorare i patrimoni mondiali in questi due paesi è un’opzione interessante, vediamo alcuni dei nostri suggerimenti:

1. Cittadella imperiale di Thang Long.

patrimoni mondiali dell'UNESCO in Vietnam e Cambogia

Foto: Luxury Travel Vietnam

Situato nel cuore di Hanoi, la Cittadella imperiale di Thang Long (nome antico) è una reliquia intrigante della storia del Vietnam. Questa tappa fu fondata nell’XI secolo dalla dinastia Ly Viet, che segna l’indipendenza del Dai Viet. E ‘stato costruito sui resti di una fortezza cinese risalente al 7 secolo, su un terreno bonificato recuperato dal delta del fiume Rosso ad Hanoi. Fu il centro del potere politico regionale per quasi 13 secoli senza interruzione.  Gli edifici della cittadella imperiale ed i resti del sito archeologico di Hoang Dieu al numero 18 riflettono una cultura del sud-est asiatico specifica per la bassa valle del fiume Rosso, all’incrocio tra le influenze provenienti dalla Cina al nord e l’antico regno di Champa nel sud.

I monumenti permanenti e le vestigia sotterranee dei palazzi, insieme ai  numerosi reperti unici rinvenuti nel settore centrale della Cittadella Imperiale di Thang Long, qui sono beni inestimabili non solo del Vietnam ma anche dell’intera razza umana. Inoltre, questo sito è uno dei dieci siti speciali del patrimonio nazionale proclamati dal Primo Ministro nel 2009 ed è stato iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dal Comitato del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2010.

2. Complesso paesaggistico scenico di Trang An a Ninh Binh.

Trang An-complesso paesaggistico si trova vicino al confine meridionale del fertile delta del fiume Rosso, nella provincia di Ninh Binh. Essendo noto come Ha Long Bay all’interno della terra, questo complesso è una vista spettacolare dominata da imponenti rocce calcaree ricoperte di piante tropicali nonché unite da campi di riso color smeraldo  e fiumi zaffiri. Questa meraviglia naturale è l’unico sito misto culturale e naturale del Vietnam, riconosciuto dall’UNESCO nel 2014. L’intero complesso di Trang An copre un’area di 6.172 ettari, circondata da una zona cuscinetto di 6.268 ettari.

Trang An è costituito da quattro aree distinte principali: l’area storica e culturale della Cittadella antica di Hoa Lu, l’area panoramica di Tam Coc – Bich Dong, l’area ecologica di Trang An e l’area appositamente utilizzata foresta primaria di Hoa Lu. Inoltre a ciò, ci sono molte altre aree turistiche attraenti in Trang An: aree culturali e spirituali della Pagoda di Bai Dinh (conosciuta la pagoda più grande del sud-est asiatico), area d’ecoturismo di Thung Nham – Bird Park, aree turistiche di Thung Nung, caverna di Thien Ha, grotta di Mua, vecchia base militare Vu Lam, ecc…

3. La baia di Ha Long

patrimoni mondiali dell'UNESCO in Vietnam e Cambogia

Foto: Luxury Travel Vietnam

La baia di Ha Long è un’insenatura situata nel golfo del Tonchino, in territorio vietnamita. Fa parte della provincia di Quang Ninh e comprende circa 2000 isolette calcaree con numerose grotte carsiche. La baia si trova 164 km ad est della capitale Hanoi, non lontano dal confine con la Cina. In lingua vietnamita il termine “Hạ Long” significa “dove il drago scende in mare”. La baia è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO  2 volte: la prima volta nel 1994 con i valori esotici, quella seconda nel 2000 con il valore di gemorfologia geologica.

La baia, costellata da rocce carsiche, ha subito nei millenni l’opera di erosione del vento e dell’acqua, creando un ambiente fantasmagorico di isole, isolette e faraglioni, alcuni dei quali alti centinaia di metri. Alcune isole hanno formato anche un laghetto interno, anche le grotte e formazioni dalle forme più strane con le grandi cavità decorate con stalattiti e stalagmiti.

4. Città Imperiale di Hue

patrimoni mondiali dell'UNESCO in Vietnam e Cambogia

Foto: Luxury Travel Vietnam

A 5 km dal centro abitato di Hue si trova la cittadella imperiale costruita che ci riporta indietro nel tempo all’epoca dell’impero vietnamita, quando fu edificata durante il regno dei 13 imperatori della dinastia Nguyen, che regnò incontrastata tra il 1802 e il 1945.

Si tratta di un complesso murato che sorge sulle rive del Fiume Profumo e si estende su una superficie di ben 520 ettari. Questo monumento enorme e magnifico è stato progettato combinando i concetti di geomanzia cinese (il miglior esempio è quello della città proibita di Pechino) e l’architetto francese principi militari. Il set finale risultante sono preziosi palazzi, laghi, templi belli fusi tra mura, bastioni e fossato, che convivono in totale armonia. Dal 1993 il complesso dei monumenti di Hue è inserito tra i beni Patrimonio dell’umanità tutelati dall’Unesco. Si tratta di una destinazione che promette molto interessante

5. Città vecchia di Hoi An

Dici Vietnam e subito viene in mente lei, che con i suoi edifici coloniali, i suoi musei e il suo passato di grande porto commerciale si è guadagnata il riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco: è Hoi An, la tappa immancabile in ogni itinerario di viaggio in Vietnam. È chiamato anche come la città delle lanterne, chiamata così perché la prima volta in cui si giunge in questa città non si può fare a meno di notare le migliaia di lanterne colorate sparse per la città che s’illuminano al tramonto creando un’atmosfera davvero magica.

Hoi An, una delle città più suggestive e pittoresche del Vietnam centrale con il suo centro storico rimasto intatto nei secoli, con il suo romantico lungo fiume, con i colori pastello degli antichi palazzi e le case ricoperte di fiori ma anche le belle spiagge che si trovano a due passi dal centro.

Nel 1999 la città vecchia venne dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, come esemplare ben conservato di porto commerciale sud-orientale tra il XV ed il XIX secolo, ed i cui edifici mostrano una fusione unica di tradizione locale ed influenza straniera.

6. Il Sanitario di My Son

patrimoni mondiali dell'UNESCO in Vietnam e Cambogia

Foto: Luxury Travel Vietnam

Il complesso monumentale di My Son si trova nella provincia di Quang Nam, a circa 70 km dalla città di Da Nang, nel Vietnam centrale. My Son era il principale luogo di culto dei sovrani del Regno Champa del popolo Cham, fuori nell’attuale Vietnam centro – meridionale tra il VII e il XV secolo. Si tratta di uno dei più importanti complessi dei templi dell’induismo nel sud – est asiatico e spesso confrontato con altri complessi di templi storici famosi come Angkor Wat (Cambogia), Bagn di Myanmar (Thailandia).

In dirittura, My Son è il sito archeologico più suggestivo del Vietnam: nella magica atmosfera di una vallata solitaria, immerse nel verde della foresta tropicale, vi sorgono infatti alcune torri Cham, testimonianza della più antica etnia del Paese

Il Santuario di My Son, che esemplifica la grandezza del risultato architettonico Cham, è un vasto complesso di monumenti religiosi collegati l’un l’altro, originariamente comprendente più di 70 strutture.

Nel 1999 l’UNESCO lo ha inserito tra i patrimoni dell’umanità. Attualmente, questo posto è stato anche incluso nella lista di 23 importanti cimeli nazionali.

7. Il parco nazionale di Phong Nha – Ke Bang

patrimoni mondiali dell'UNESCO in Vietnam e Cambogia

Foto: Luxury Travel Vietnam

Phong Nha-Kẻ Bàng è un parco nazionaledella provincia centrale di Quảng Bình in Vietnam, 50 chilometri a nord della città di Dong HoiQuesto parco ha 300 caverne e grotte, per una lunghezza totale di 70 chilometri, di cui solo 20 sono stati esaminati degli scienziati vietnamiti. Ci sono molti fiumi, cascate e torrenti sotterranei in questo parco, che vanta una ricca diversità biologica. Alcune delle specie sono state osservate solo al suo interno. L’area del parco è una delle più grandi regioni di calcare del mondo, ed è caratterizzata dalla presenza di diverse centinaia di caverne e grotte, i cui passaggi sotterranei sono ornati di stalattiti e stalagmiti.

Perciò, nel 2003 il parco è stato riconosciuto dall’UNESCO quale patrimonio naturale dell’umanità in Vietnam, durante la ventisettesima sessione dell’assemblea generale che si è tenuta a Parigi dal 30 giugno al 5 luglio.

Un meraviglioso viaggio alla scoperta delle immense grotte del parco nazionale di Phong Nha-Ke Bang è sicuramente un’esperienza di viaggio unica, tra avventura, relax e divertimento.

8. Nha nhac (The royal refined music) della città imperiale di Hue.

patrimoni mondiali dell'UNESCO in Vietnam e Cambogia

Foto: Luxury Travel Vietnam

Si tratta di un tipo di musica tradizionale molto elegante di Hue, si chiama Nha nhac. La Royal Refined Music fu introdotta per la prima volta nel XIII secolo, ma raggiunse il suo massimo splendore sotto la dinastia Nguyen, come forma ufficiale di musica reale. È stato riconosciuto come il simbolo di una monarchia potente e duratura e come una  parte indispensabile di tutte le cerimonie. Ogni anno, Questa musica veniva suonata in quasi 100 diverse cerimonie. Inoltre a ciò, questa musica elegante è anche un modo di comunicazione per esprimere rispetto agli Dei e ai re. Rispetto ad altre forme d’arte, la Royal Refined Music vantava un alto valore artistico, innanzitutto perché la corte aveva abbastanza potere politico e finanziario per riunire compositori e musicisti di talento provenienti da tutto il Paese. Date le condizioni favorevoli per praticare e migliorare  capacità di fare spettacoli , sono diventati artisti professionisti nella composizione e nella rappresentazione. Dopo essere stati riconosciuti come un capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell’umanità, le esibizioni della Royal Refined Music si sono svolte in Francia, in Belgio, ecc. E sono state molto apprezzate dal pubblico e dai ricercatori della cultura artistica.

9. Spazio della cultura Gong ad altopiani centrali.

patrimoni mondiali dell'UNESCO in Vietnam e Cambogia

Foto: Hans (Pixabay)

Al giorno d’oggi, lo spazio della cultura Gong si trova negli altopiani centrali del Vietnam tra cui 5 province di Kon Tum, Gia Lai, Dak Lak, Dak Nong e Lam Dong e svolge un ruolo importante nella vita spirituale delle minoranze etniche di Ba Na, M’Nong , Xo Dang, Co Ho, Ro Man, E De e Gia Rai, ecc. I materiali per realizzare i gong (strumenti musicali) sono lega di ottone o una miscela di oro, argento, bronzo e ottone. Il diametro varia da 20 cm a 60 cm o da 90 cm a 120 cm. Una serie dei Gong considerati perfettamente ha da 2 a 12 o 13 unità e anche a 18 o 20 unità in alcuni luoghi. Iscritta nel 2008 nella lista dei rappresentanti del patrimonio culturale immateriale dell’umanità, strettamente collegati alla vita quotidiana e al ciclo delle stagioni, i loro sistemi di credenze formano un mondo mistico in cui i gong producono un linguaggio privilegiato tra gli uomini, le divinità e il mondo soprannaturale. Dietro ogni gong si nasconde un dio o una dea che è tanto più potente quando il gong è più vecchio. Ogni famiglia possiede almeno un gong, che indica la ricchezza, l’autorità e il prestigio della famiglia e garantisce anche la sua protezione.

10. Il tempio Preah Vihear

Il tempio di Preah Vihear è un tempio induista eretto durante l’Impero Khmer e situato lungo il confine tra la Thailandia e la Cambogia. Nel 1962, in seguito ad una disputa violenta tra le due nazioni riguardo alla proprietà del tempio, la Corte internazionale di giustizia ha deciso di assegnare la zona alla Cambogia

La costruzione del tempio di Preah Vihear può essere fatta risalire ad un periodo compreso tra XI e XII secolo, grazie all’opera di Suryavarman I completata poi da Suryavarman II. Si ritiene che il tempio fosse d’impronta induista e dedicato a Shiva, a testimonianza della profonda influenza della civiltà indiana sulla cultura Khmer. Questo tempio non solo mostra la storia del Regno di Champa ma anche aiutarvi di capire di più la cultura e la civiltà di questo paese che è chiamato anche la terra delle pagode, dei templi. Il 7 luglio 2008 Preah Vihear è stato inserito dall’UNESCO tra i patrimoni dell’umanità.

11. Il complesso dei templi di Sambor Prei Kuk

patrimoni mondiali dell'UNESCO in Vietnam e Cambogia

Foto: Luxury Travel Vietnam

Sambor Prei Kuk è un sito archeologico situato in provincia di Kampong Thom, in Cambogia. Si trova 30 km a Nord della capitale Kampong Thom, 176 km a Est del sito del Patrimonio mondiale di Angkor e 206 km a Nord di Phnom Penh.

Le opere architettoniche qui sono caratteristiche pre- Angkoriani. Il materiale principale per la costruzione sono i mattoni, ma l’arenaria è ancora utilizzata per alcune strutture. Il complesso include i templi, torri ottagonali, statue del dio Shiva, pietre Yoni, stagni e bacini idrici e sculture di leoni.

Sebbene non così massiccio come Angkor, ma la contemplazione, la ruvidezza e la forza emanate dai rimanenti templi del complesso dopo tutti i cambiamenti della storia fanno vibrare tutti i turisti.

Il sito è stato inserito nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO l’8 luglio 2017, nella categoria culturale

12. Complesso monumentale di Angkor in Cambogia.

Angkor, nella provincia settentrionale di Siem Reap, in Cambogia, è uno dei siti archeologici più importanti del sud-est asiatico. Si estende su circa 400 chilometri quadrati e si compone di decine di templi, strutture idrauliche (bacini, dighe, canali ) e vie di comunicazione. Per diversi secoli Angkor era il centro del regno dei Khmer  dal IX al XV secolo . Con impressionanti monumenti, diversi piani urbani antichi e grandi bacini idrici, questo sito è una concentrazione unica di caratteristiche che testimoniano una civiltà eccezionale. Templi come Angkor Wat, Bayon, Preah Khan e Ta Prohm, esemplari dell’architettura Khmer, sono strettamente legati al loro contesto geografico e sono intrisi di significato simbolico. L’architettura e il layout delle capitali successive testimoniano un alto livello di ordine sociale e classificazione all’interno dell’Impero Khmer. Angkor è quindi un importante sito che esemplifica valori culturali, religiosi e simbolici, oltre a ciò, contiene un alto valore architettonico, archeologico e artistico.

13. Danza delle Apsara.

Foto: Luxury Travel Vietnam

La Cambogia è un paese intriso di storia e tradizione, con il balletto classico cambogiano – o il ballo di Apsara – tenuto in grande considerazione in tutto il paese. In linea con la mitologia indù, le Apsara sono meravigliose creature femminili che visitano la Terra dal cielo per intrattenere entrambi gli dei e re con la loro danza incantata. La danza di corte, meravigliosa espressione di tecnica ed equilibrio, è una delle più antiche forme dell’arte khmer. Nata intorno al 600 d.C., fu concepita come veicolo sacro e come pratica necessaria per il mantenimento dell’equilibrio cosmico e del benessere sociale. Riservata quasi esclusivamente a principesse e concubine, ha avuto per secoli funzione di rituale di Stato segnando la vita religiosa in tutte le cerimonie della famiglia reale e nei riti propiziatori di prosperità e buoni raccolti. Una danza che è fatta di movenze ritmiche, simili a movimenti di farfalle, da parte delle danzatrici e che vi coinvolgeranno con grande emozione! La morbida lentezza dei movimenti amplifica l’effetto teatrale della scena, la ferma nel tempo e nello spazio riportando lo spettatore ai bassorilievi di Angkor dove l’uomo ha fissato nella pietra la danza delle Apsara.

14. Sbek Thom, grande teatro delle ombre Khmer.

Lo Sbek Thom è un teatro delle ombre Khmer con pupazzi alti e non articolati di due metri, realizzati in pelle traforata. Risalente a prima del periodo angkoriano, lo Sbek Thom, insieme al Royal Ballet e al teatro delle maschere, è considerato sacro. Dedicato alle divinità, le esibizioni possono  svolgersi solo in specifiche occasioni tre o quattro volte l’anno, come il Capodanno Khmer, il compleanno del Re o la venerazione di personaggi famosi. Dopo la caduta di Angkor nel XV secolo, il teatro delle ombre si evolse al di là di un’attività ritualistica per diventare una forma artistica, pur mantenendo la sua dimensione cerimoniale. Le esibizioni si svolgono tradizionalmente di notte all’aperto accanto a un campo di riso o pagoda. Gli animatori danno vita alle marionette con passi di danza precisi e specifici. La performance è accompagnata da un’orchestra e due narratori. Ispirato dai Reamker, la versione Khmer del Ramayana, le scene teatrali di questo epico spettacolo, che possono durare diverse notti e richiedono fino a 160 pupazzi per una singola presentazione.  Lo Sbek Thom è stato riconosciuto dall’Unesco quale capolavoro del Patrimonio Orale e Immateriale dell’Umanità nel 2005 e nel 2008 è stato inserito nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Orale e Immateriale dell’Umanità.

II. Perché scegliere Luxury travel per il vostro meraviglioso tour

Per organizzare il vostro itinerario in Vietnam e Cambogia, potete affidarvi alle compagnie di viaggio per aiutarvi ad avere un viaggio perfetto. Luxury Travel Vietnam è un’azienda turistica che offre i servizi lussuosi con la migliore qualità. Vi offriamo i tour più buoni in Indocina: Vietnam, Laos e Cambogia.

Luxury Travel ha molti anni di esperienza nel settore del turismo e tanti turisti soddisfatti dei nostri servizi. Per questo, se avete l’intenzione di fare un viaggio in Indocina, contattateci subito. Siamo specializzata in viaggio su misura e può realizzare itenerari personalizzati secondo le singole richieste.

Contattarci

Ufficio Centrale: Via Lac Long Quan, No.456, Distretto di Tay Ho, Hanoi, Vietnam
Phone: (+84) 243 9274120
Email: sales@luxurytravelvietnam.com
Hotline: (+84) 1234 68 69 96

Website: https://luxurytravelvietnam.com (Inglese)
https://it.luxurytravelvietnam.com (Italiano)

Crea Il Vostro Viaggio!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

DMCA.com Protection Status